18 Settembre 2017

ILoveTech - Il magazine per tutti gli amanti della tecnologia

Come fare l’upgrade da Windows XP a 7 o 10

Come fare l'upgrade da Windows XP a 7 o 10

Scritto da Redazione

- 24 Dicembre 2016

Passare da Windows XP alle versioni successive, come 7 o 10, senza commettere errori.

Windows XP, siete pronti a dirgli addio? È difficile credere che sono passati 15 anni dall’uscita di Windows XP, se si vuole fare l’update a Windows 7 oppure Windows 10 partendo dalla vetusta versione, c’è una procedura particolare da seguire.

Bisogna, però, prima accertarsi che il sistema sia abbastanza potente da reggere le più recenti versioni di Windows, poi effettuare il backup dei file e solo allora procedere all’aggiornamento.

1. Controllare la compatibilità dell’hardware

La prima cosa da fare è controllare se l’hardware della vostra macchina sia compatibile con le nuove versioni di Windows, per saperlo è necessario premete il pulsante Windinwos key + R e aprire “Esegui” (Run in inglese).

Scrivere “dxdiag” e cliccare OK. Questa operazione lancerà una diagnostica che mostrerà la componenti installate. Non bisognerà fare altre che comparare la lista alle caratteristiche richieste per l’installazione di Windows 7 e Windows 10.

2. Effettuare un backup di tutti i dati

Prima di effettuare l’aggiornamento sarà necessario mettere al sicuro i dati contenuti sul comuter, si può usare il tool di Windows oppure un software esterno.

Infatti, non è possibile salvare i propri dati passando da Windows XP alle versioni successive, l’installazione cancellerà tutti i dati presenti sul pc.

Se si passa da XP a 7 c’è il toole Windows Easy Transfer che copierà automaticamente tutti i file, le foto, le musiche, le email e altri settaggi. Il tool possiede una guida interna che permette facilmente di migrare i dati. Per salvarli, è raccomandabile usare un supporto esterno come un hard-drive o una pen-drive.

3. Installare il nuovo sistema operativo

Messi al sicuro i file bisogna fare il download delle ISO di Windows 7 o Windows 10 (oppure usare il cd di installazione).

In questo caso, bisognerà creare un supporto boot con queste immagini disco. Una volta ottenuto, bisogna riavviare il computer con il supporto inserito ed entrare nel BIOS, da cui settare l’inizializzazione a partire dal supporto esterno. Riavviando nuovamente, partirà il processo di installazione.

4. Reinstallare i propri dati

A seconda del procedimento utilizzato per fare il backup dei dati, sarà necessario utilizzare lo stesso sistema per decomprimere i dati e reinstallarli sul pc.

Potrebbero interessarti