13 Giugno 2018

ILoveTech - Il magazine per tutti gli amanti della tecnologia

WhatsApp: come scrivere in grassetto, corsivo e barrato

WhatsApp: come scrivere in grassetto, corsivo e barrato

Scritto da Chiara Ridolfi

- 22 Novembre 2017

Come fare il grassetto su WhatsApp? Ecco le modalità con cui è possibile fare grassetto, corsivo e barrato sulla chat.

Come fare il grassetto su WhatsApp? Come si riesce a formattare il testo sull’app? Domande che vi sarete posti almeno una volta nel corso di questi ultimi mesi, data l’innovazione che viene utilizzata da molti contatti.

Scrivere in grassetto, corsivo e barrato inoltre è molto semplice e con poche semplici mosse sarà possibile dare una formattazione al proprio testo. Inserendo il grassetto sarà infatti possibile mettere immediatamente in evidenza un’informazione importante, così da far leggere subito al nostro amico ciò che ci interessa.

Questa funzione è presente da tempo ed è disponibile sia su iPhone che sui dispositivi Android, ma ancora non tutti gli utenti sanno (o si ricordano) qual è il trucco per far uscire il testo formattato in chat.
Scrivere in corsivo, barrato o grassetto su WhatsApp è molto semplice: basta aggiungere un simbolino a inizio e fine parola/frase è il gioco è fatto. In alternativa si può premere a lungo sulla parola e poi cliccare sul tasto [B/U] nel menù a comparsa. Ecco quello che devi sapere.

Grassetto, corsivo e barrato su WhatsApp: metodo 1

Per il grassetto inserisci un asterisco (*) prima e dopo la parola, così: *corsivo*

Per far uscire il corsivo inserisci il trattino basso (_): _corsivo_

Il testo barrato su WhatsApp esce mettendo l’ondina ( ) ai bordi della parola: barrato 

Potrebbe interessarti anche Come recuperare i messaggi cancellati di WhatsApp

Metodo 2

Con il nuovo aggiornamento di WhatsApp è stata introdotta la funzione per scrivere in grassetto, corsivo e barrato senza doversi ricordare i simboli che fanno apparire la formattazione.

Il secondo metodo, più rapido e semplice, consiste nel premere a lungo sulla parola scritta e non ancora inviata finché non vedrai apparire una lista di voci, tra cui B/U. Se non dovessi vederlo subito niente paura, è solo nascosto e basterà premere sulla freccia per poterlo selezionare. A questo punto dovrai scegliere tra Grassetto, Corsivo e Barrato e poi premere invio.

WhatsApp grassetto, barrato e corsivo: come funziona

La formattazione dei testi WhatsApp funziona anche su un’intera frase (basta inserire il simbolo corrispondente alla formattazione desiderata in testa e in coda al discorso), e le opzioni possono anche essere combinate tra loro, ma solo a due a due. Si può, quindi, scrivere in barrato corsivo, grassetto corsivo o grassetto barrato. Per inserire i simbolini da smartphone e tablet basta passare dalle lettere ai numeri premendo [123] e poi [#+=] sul tastierino virtuale.

Per usare il grassetto, corsivo e barrato su WhatsApp Web da PC bisognerà scaricare programmi a parte, in quanto il supporto alla formattazione è esclusiva dell’app.

E nel caso in cui ve lo stiate chiedendo, no, il grassetto non funziona nello status ma solo nella chat. Non potrete quindi scrivere una parola o una frase nel vostro stato WhatsApp e vederla in grassetto, corsivo o barrato.

Grassetto, corsivo e barrato WhatsApp: e su Facebook?

WhatsApp è di proprietà di Facebook: Mark Zuckerberg ha acquistato il servizio di instant messaging nel 2014 per 19 miliardi di dollari. I due social, nonostante alcune cose in comune, non hanno le stesse funzioni. Ad esempio la formattazione in grassetto, corsivo e barrato non è ancora disponibile né su Facebook né tanto meno su Messenger.

Gli utenti che vogliono personalizzare i loro testi possono ricorrere ad altre soluzioni, ma non alla funzionalità integrata nella chat. Al momento non sono trapelate indiscrezioni e novità sull’aggiunta del grassetto, corsivo e barrato su Facebook, ma l’app è in continua evoluzione e non è escluso che presto la formattazione dei testi approderà anche sul social di Zuckerberg.

Tag di questo articolo:

WhatsappSmartphoneAndroidiOS