Pokémon GO arriva finalmente in Corea del Sud, perché così tardi?

0
172

Pokémon GO, videogioco di grande successo del 2016, ha finalmente raggiunto la Corea del Sud, dopo una lunga attesa: sei mesi, per essere precisi.

Pokémon GO ha suscitato una frenesia in tutto il mondo quando è stato lanciato nell’estate del 2016 e si è rivelato essere il più popolare gioco mobile mai giocato, trasformandosi in un vero e proprio fenomeno sociale che ha indotto, milioni e milioni di persone, a vagare per le strade in cerca di mostri tascabili.

Anche se alcuni si sono già stancati del gioco, altri stanno iniziando ad approcciarvi. I fan in Corea del Sud hanno atteso a lungo per mettere le mani sul videogioco nel loro paese di origine.

A partire da oggi, Pokémon GO può essere scaricato in Corea del Sud da Google Play o App Store: gli utenti, dunque, potranno iniziare la caccia di creature inafferrabili.

Perchè così tardi?

Ci è voluto così tanto tempo affinché Pokémon GO fosse finalmente disponibile in Corea del Sud, perché il gioco, basato sulla realtà aumentata si basa su Google Maps, che è limitato nel paese a causa di problemi di sicurezza. Le restrizioni di mappatura hanno reso problematico il lancio del gioco in Corea del Sud, ma il problema è stato finalmente risolto.

Ne vale la pena?

L’avvio di Pokémon GO in Corea del Sud è stato, senza dubbio, non è stato un compito facile e si sono dovuti superare diversi ostacoli, per cui non si può fare a meno di chiedersi se ne è valsa davvero la pena.

In tal senso, è d’uopo sottolineare che la Corea del Sud è uno dei mercati di gioco più redditizi al mondo, quindi ha sicuramente il potenziale per aumentare il fascino del videogame Pokémon GO, anche se ha perso “appeal” su altri mercati.

Secondo la società di analisi Newzoo, ci sono più di 25 milioni di giocatori in Corea del Sud e la “spesa media annua per giocatore è tra le più alte al mondo”.

icona_facebooktwittergoogle-plus-icon Hey! Anche tu, come noi, sei un amante della tecnologia e vorresti rimanere sempre aggiornato sulle ultime news ? Niente di più facile, seguici sui nostri social: Facebook, Twitter, Google+.icona_facebooktwittergoogle-plus-icon