Nintendo: un nuovo brevetto fa sperare nell’arrivo di Snes Classic Mini

0
136

Buone notizie per i nostalgici della classica Nintendo, un nuovo brevetto lascia pensare al prossimo arrivo sul mercato della Nintendo NES Classic Mini

Difficile dimenticare i giochi che hanno caratterizzato la nostra infanzia e tra questi c’è senza dubbio la Nintendo one. I più nostalgici, sicuramente l’hanno ancora, magari conservata nel ripostiglio o rintanata in cantina. È molto difficile separarsi da quello che, in fondo, ha segnato un po’ la nostra personalità e le nostre passioni. Se rientrate nel gruppo di chi vorrebbe fare un salto nel passato solo per poter rivivere con enfasi i giochi più avvincenti di questa “game station”, allora dovete sapere che forse sarà direttamente il passato a fare un alto nel presente. Poche ore fa, infatti, il colosso Nintendo ha depositato un nuovo brevetto in Giappone, relativo al controller del Super Nintendo. Secondo alcune indiscrezioni, la casa di Kyoto ha registrato il design del joypad e brevettato la componentistica interna ed esterna, dal D-Pad, al colore dei pulsanti.

Sono già passati, anche se nessuno c’ha fatto caso più di tanto, più di 25 anni dal lancio della console che ha ammaliato grandi e piccini. Ancora tutto però appare piuttosto poco chiaramente e, secondo alcune indiscrezioni, il brevetto in questione potrebbe in realtà essere legato al prossimo lancio di una riedizione del Super Nintendo/Super Famicom, esattamente come avvenuto con il Nintendo NES Classic Mini. Questa console ha avuto un successone, sono stati venduti, infatti, circa 200.000 pezzi venduti a novembre solo in Nord America.

Fino ad ora però, nessuna conferma ufficiale. Tutto quello che abbiamo detto, resta solo un’ipotesi. Non è detto, infatti, che il brevetto possa essere stato depositato esclusivamente per motivi legali o di archivio. Ma sicuramente in tantissimo vorrebbero vedere una versione ridotta, quasi tascabile, della SNES! Scuramente tra i fan, la speranza è l’ultima a morire. Ci sarebbero non pochi incassi per la celebre azienda, quindi i vertici farebbero meglio a pensarci su e a valutare tale possibilità.

icona_facebooktwittergoogle-plus-icon Hey! Anche tu, come noi, sei un amante della tecnologia e vorresti rimanere sempre aggiornato sulle ultime news ? Niente di più facile, seguici sui nostri social: Facebook, Twitter, Google+.icona_facebooktwittergoogle-plus-icon