17 Settembre 2017

ILoveTech - Il magazine per tutti gli amanti della tecnologia

Skype, Hangout e altro da usare con queste estensioni Pidgin

Skype, Hangout e altro da usare con queste estensioni Pidgin

Scritto da Redazione

- 19 Gennaio 2017

Skype, Hangout e altri servizi da utilizzare, mediante alcune estensioni Pidgin. Vediamo come procedere.

Pidgin è stato progettato per consentire di utilizzare tutti i servizi di messaggistica - Skype, Hangout e così via - in una singola applicazione. Tuttavia, ci sono dei problemi: per impostazione predefinita, i servizi supportati sono ridicolmente datati.

Fortunatamente, come molti grandi programmi open source, ha molte estensioni che ci permettono di utilizzare alternative più moderne, come Skype e Hangout.

Perché utilizzare Pidgin?

Pidgin è essenzialmente un’alternativa ai siti web di messaggistica basati su browser, come la versione web di Skype. Perché usarla?

Un programma leggero - i browser Web possono occupare troppa memoria del computer . Pidgin, invece, occupa solo 100 MB o poco più. Dal momento che è stato progettato per il desktop, tende anche ad essere molto più veloce di qualsiasi pagina web.

Pidgin è malleabile - Non vi piace Pidgin? È possibile cambiarne il tema. Desiderate suoni di notifica diversi? Potete cambiarli.

È versatile - ciò si delinea nel fatto che permette di utilizzare servizi di messaggistica odierni, grazie alle estensioni.

Per prima cosa, scaricate Pidgin. Il sistema operativo Linux potrebbe già averlo di default. In caso contrario, inserire questo comando per installarlo:

<span class="token function">sudo</span> <span class="token function">apt-get</span> <span class="token function">install</span> pidgin

Dopo aver fatto questo, è possibile iniziare dando a Pidgin alcune funzionalità aggiuntive. Molti dei plugin (per Telegram, Hangout, Skype) devono essere installati tramite una repository non ufficiale.

Purtroppo, Ubuntu non fornisce questi programmi di default, quindi avrete bisogno di trovare un PPA.

Se si desidera utilizzare uno di essi su Ubuntu, digitate i seguenti comandi:

<span class="token function">sudo</span> add-apt-repository ppa:nilarimogard/webupd8
<span class="token function">sudo</span> <span class="token function">apt-get</span> update

 

Far funzionare Pidgin con Skype

Anche se ci sono un sacco di alternative a Skype, l’offerta di Microsoft rimane estremamente popolare. Dopo aver aggiunto la repository, tutto quello che dovete fare è installare il plugin:

<span class="token function">sudo</span> <span class="token function">apt-get</span> <span class="token function">install</span> purple-skypeweb

Quando viene richiesto di aggiungere un account di Pidgin, se si fa clic sull’opzione protocollo potrete poi selezionare Skype (HTTP) come una delle opzioni. Tutto quello che dovete fare è inserire il nome utente e la password e siete a posto.

Far funzionare Pidgin con Google Hangouts

Installare il plugin di terze parti di Hangouts:

<span class="token function">sudo</span> <span class="token function">apt-get</span> <span class="token function">install</span> purple-hangouts

 

La procedura, in questo caso, è un po’ più complessa. Hangouts non chiede una password nel senso tradizionale. Pidgin si aprirà nel browser web e vi darà indicazioni da lì. Seguendo le istruzioni, però, sarete in grado di effettuare completamente l’opzione.

Pidgin e Telegram

Telegram è un servizio di messaggistica istantanea molto sicuro. Inutile dire che è anche molto popolare. Per farlo funzionare in Pidgin, prima dovete inserire questo comando:

<span class="token function">sudo</span> <span class="token function">apt-get</span> <span class="token function">install</span> telegram-purple

Inserite il tuo numero di telefono e il vostro nome utente. Tenete a mente che avrete bisogno di un segno + davanti al vostro numero di cellulare, seguito dal codice del paese. Ad esempio, se vivete in Italia, il nome utente avrà bisogno di un +39. 

Dopo aver aggiunto il vostro account, riceverete un codice via SMS.

Come usare Facebook Messenger con Pidgin

Serve installare un altro plugin:

<span class="token function">sudo</span> <span class="token function">nano</span> /etc/apt/sources.list.d/jgeboski.list

Dal momento che questo pacchetto non si trova in PPA, è necessario indicare manualmente dove si trova il nostro gestore di pacchetti. Pertanto, aggiungete questa linea di codice:

deb http://download.opensuse.org/repositories/home:/jgeboski/xUbuntu_16.04 ./

In seguito, usate Ctrl + X per salvare le modifiche.

Se si utilizza una versione precedente di Ubuntu, potrebbe essere necessario modificare l’area in grassetto del comando per ottenere il pacchetto giusto. Questo significa specificare la corretta versione di Ubuntu. È possibile utilizzare il comando di seguito per controllare la versione:

lsb_release -r

Per verificare manualmente che questo provider è sicuro (quando si aggiungono i repository di Ubuntu PPA, questo processo è automatico), usare il seguente comando:

<span class="token function">wget</span> -O- https://jgeboski.github.io/obs.key <span class="token operator">|</span> <span class="token function">sudo</span> apt-key add -

In seguito, procedere come al solito attraverso i pacchetti di recente disponibili:

sudo apt-get update

Infine, installare il plugin Messenger per Pidgin:

<span class="token function">sudo</span> <span class="token function">apt-get</span> <span class="token function">install</span> purple-facebook

Infine, dovete inserire il nome utente e la password. Ricordartevi di scegliere il protocollo chiamato Facebook, non Facebook (XMPP).

Potrebbero interessarti