4 Settembre 2017

ILoveTech - Il magazine per tutti gli amanti della tecnologia

I migliori tool per scattare screenshot su sistema Windows

I migliori tool per scattare screenshot su sistema Windows

Scritto da Redazione

- 27 Dicembre 2016

Screenshot, un valido strumento per catturare lo schermo o parti di esso. I migliori tool per Windows.

Screenshot, uno strumento importante per qualsiasi utente. Sia catturare momenti divertenti, sia per registrare messaggi di errore o dimostrazioni, le immagini mostrare ciò che il testo non può spiegare.

Naturalmente, gli screenshot sono di gran lunga meglio delle foto scattate sullo schermo con un telefono cellulare.

Lo strumento di cattura incorporato in Windows va bene per l’uso di base, ma mancano le potenti funzionalità di altri strumenti. Vediamo i tool che possiamo avere a disposizione.

5. LightShot

LightShot è un editor leggero, senza troppe opzioni: fa semplicemente screenshot. Non c’è nessuna finestra separata da gestire. L’editor su schermo consente di aggiungere frecce, testo e riquadri. Purtroppo, non c’è modo di cambiare la dimensione degli oggetti.

Quando si è pronti a condividere, è possibile caricare l’immagine ai server di LightShot, copiare o salvare sul computer. LightShot permette anche di invertire la ricerca di immagini di Google per lo screenshot.

4. Snipaste

Snipaste è degno di nota: una volta scattata una schermata, se necessario, si può appuntare lo screenshot sullo schermo per riferimento. Ciò consente di confrontare due versioni di un’immagine, di un programma e così via.

Snipaste non dispone di un collegamento per catturare una finestra attiva, ma selezionerà le finestre sulle quali il mouse viene poggiato.

Come LightShot, l’editor per Snipaste esiste proprio all’interno del programma di utilità di cattura. Esso comprende un sacco di opzioni, tra cui molteplici forme di sfocatura e linee di disegno.

3. Monosnap

Monosnap offre all’utente un’esperienza user-friendly e gli mette a disposizione gli strumenti necessari per lavorare con le immagini.

Anche se non vi permette di catturare rapidamente una finestra attiva, è possibile impostare le scorciatoie per catturare scatti a schermo intero, aree selezionate o anche impostare un ritardo di dieci secondi.

Questo tool mette a disposizione frecce, testo e strumenti di sfocatura. È possibile modificare le dimensioni di questi elementi con un cursore, invece di modificare un valore numerico.

L’applicazione vi permette di scegliere una applicazione di fotoritocco (come Paint.NET) per l’esportazione dello screenshot.

Inoltre, supporta il caricamento sul cloud Monosnap, FTP/Amazon S3.

2. PicPick

PicPick è uno strumento completo per fare screenshoot ed è gratuito. È dotato di tutte le scorciatoie da tastiera e metodi di cattura, anche a mano libera e la cattura su regione fissa.

Offre anche una varietà di strumenti aggiuntivi, come un selettore di colori, righello pixel e goniometro.

All’interno dell’editor di PicPick, troverete le tipiche forme, frecce, strumenti di offuscamento e di evidenziazione.

Le opzioni di esportazione sono di altissimo livello. È possibile inviare gli screenshot a Imgur, cloud storage, social media ed e-mail, ufficio. Si può anche scegliere un programma diverso presente sul PC.

1. Greenshot

Greenshot è dotato di una moltitudine di opzioni di condivisione. Una volta fatto lo screenshot, bisognerà decidere solamente la destinazione per condividere l’immagine.

L’editor offre varie opzioni, quai linee e forme, ma troverete anche i pulsanti numerati e la funzione per creare un effetto "bordo strappato" per combinare facilmente screenshot.

Il programma, dunque, screenshotta qualsiasi punto della finestra, offre condivisione immediata a qualsiasi applicazione, ha un editor facile da usare, con tutte le caratteristiche essenziali.

Potrebbero interessarti