22 Giugno 2017

ILoveTech - Il magazine per tutti gli amanti della tecnologia

Realtà Virtuale, Playstation ha in mano 30% del mercato

Realtà Virtuale, Playstation ha in mano 30% del mercato

Scritto da Redazione

- 6 Dicembre 2016

Il mondo dei videogiochi è sempre più orientato alla realtà virtuale, un tempo argomento da film anni ’90 e oggi più che mai vera nuova frontiera dell’intrattenimento domestico. In circolazione sono molti gli headset proposti, si va dalle soluzioni più economiche, quali Google Cardbox, fino ad arrivare ad HTC Vive ed Oculus Rift, dispositivi ben più sofisticati (e costosi). In accoppiata con lo smartphone o utilizzato su piattaforma PC, il visore porta il gioco in una dimensione inedita. Questa era è iniziata da un paio d’anni, ma ovviamente siamo ancora ai passi iniziali e non si può certo dire che tale scenario si sia ancora manifestato in tutte le sue potenzialità. Al momento parliamo di una tecnologia che trova nel gaming la principale applicazione, presto però saranno tanti gli altri gli utilizzi per la realtà virtuale anche in chiave professionale. Chi vivrà, vedrà, non ci sono dubbi però che la febbre sia ormai partita e coinvolge utenti e aziende. Microsoft c’è, Samsung pure e con lei tanti altri big, bisogna però stare attenti a Sony. Il mondo Playstation ha registrato importanti novità nelle ultime settimane, a cominciare dall’introduzione di due nuovi modelli di console. PS4 Slim e PS4 Pro si propongono di scavare un solco con la concorrenza, soprattutto il secondo modello è da considerarsi quasi di nuova generazione. Supporto 4K ma non solo, PS4 Pro vanta un hardware di certo più "muscoloso" e trova in PS VR la periferica ideale. Sony intende fare centro con il proprio headset per la realtà virtuale e, dando un’occhiata a questi dati, si direbbe che stia riuscendo nel suo scopo...

Sony punta forte sulla realtà virtuale

Sony sta volando, Playstation VR vuole dominare il mercato della realtà virtuale e lo sta facendo, in larga parte sfruttando le criticità della concorrenza. Abbiamo accennato ai prezzi elevati di dispositivi quali Vive e Rift, in effetti parliamo di prodotti non alla portata di tutti e che, in più, richiedono un PC di fascia alta. Tradotto: altri soldoni da spendere.

Playstation VR richiede solo PS4, console molto diffusa, questo non è un dettaglio. Stando ai dati raccolti da SuperData, le previsioni di vendita fanno gioire la casa giapponese. 2.6 milioni di unità, questa la previsione iniziale, il Black Friday non è andato come previsto ma poco male.

HTC ferma a un 6% che sorprende, si attesta a circa il doppio Oculus Rift, PS VR però si mangia entrambi i competitors facendo registrare un esaltante 30%. Entro fine 2016, le unità vendute dovrebbero essere 750 mila. E siamo solo all’inizio.

Potrebbero interessarti