16 Agosto 2018

ILoveTech - Il magazine per tutti gli amanti della tecnologia

Piattaforme di crowdfunding reward based: proporre e sostenere progetti

Piattaforme di crowdfunding reward based: proporre e sostenere progetti

Scritto da Giorgia Fanari

- 12 Febbraio 2018

Tra le piattaforme di crowdfunding reward based attive in Italia ci sono Ulule, Eppela e Produzioni dal Basso. Ecco come funzionano e come proporre e sostenere i progetti.

Le piattaforme di crowdfunding reward based sono lo strumento di cui avete bisogno se avete intenzione di trasformare un vostro sogno o un vostro progetto in realtà o se avete voglia di scoprire e sostenere tante belle idee che hanno bisogno di fondi per svilupparsi.

Ma in cosa consiste il crowdfunding reward based? Le piattaforme di crowdfunding reward based permettono - in poche parole - di lanciare delle raccolte fondi online a tempo determinato in cui i progettisti ricompensano i sostenitori per ogni contributo dato al progetto, spesso offrendo servizi in esclusiva come la possibilità di preordinare il prodotto che si vuole produrre grazie al crowdfunding.

Una soluzione accessibile a tutti - dai singoli utenti alle associazioni - che è stata e può essere utilizzata con successo in tantissimi campi dal cinema alla tecnologia, dal no profit alla musica.

Vi presentiamo ora Ulule, Eppela e Produzioni dal Basso, tre piattaforme di crowdfunding reward based attive in Italia, per scoprire come funzionano e come potrete proporre le vostre idee oppure sostenere i progetti altrui!

Piattaforme di crowdfunding reward based: Ulule, dalla Francia all’Italia

Ulule è una delle piattaforme di crowdfunding reward based più interessanti: nata in Francia nel 2010, è sbarcata in Italia nel marzo 2017. Al momento, ha permesso di finanziare più di 21.000 progetti, con una raccolta di oltre 98 milioni di euro, diventando tra le piattaforme di crowdfunding quella con la maggiore percentuale di raggiungimento del goal al mondo (quasi il 70%). La cosa importante da sapere è che i progetti pubblicati su Ulule possono ottenere i finanziamenti solo se raggiungono (o superano) l’obiettivo prefissato: se ciò non accade, i soldi vengono restituiti a tutti i sostenitori.

  • Per sostenere un progetto. Dopo aver navigato tra i progetti, nel momento in cui scegliete la campagna che vi interessa sostenere dovrete semplicemente cliccare in alto a destra sul pulsante "Contribuisci". Dovrete creare un account Ulule inserendo mail e username, poi potrete selezionare una modalità di pagamento (carta prepagata, PayPal, bonifico, pagamento con addebito diretto) ed inserire le informazioni necessarie. Il contributo (che può essere di qualunque cifra) verrà rimborsato qualora non venisse raggiunto l’obiettivo finanziario della campagna scelta.
  • Per presentare un progetto. Nella pagina dedicata di Ulule potete compilare un modulo di con cui inviare una presentazione con scopo, obiettivo finanziario, ricompense da proporre ai sostenitori. La proposta sarà analizzata da Ulule: qualora venisse accettata avrete accesso alla pagina del progetto per aggiungere video, foto e maggiori informazioni e potrete avere un mentore dedicato che vi guiderà passo passo per portare al successo la vostra campagna.

Eppela, il crowdfunding reward based nato in Italia

Tra le piattaforme di crowdfunding reward based attive in Italia c’è anche Eppela: nata nel 2011 in Italia ha permesso - ad ora - di finanziare più di 4.000 progetti. Normalmente le campagne su Eppela durano da 15 a 40 giorni e anche in questo caso il finanziamento è “tutto o niente”: se la somma non viene raccolta per intero entro il tempo prefissato, le offerte verranno riaccreditate sulle carte di credito dei singoli sostenitori. È possibile raccogliere più dell’obiettivo prefissato, ma non meno.

  • Per presentare un progetto. Sulla pagina dedicata di Eppela potrete scaricare il kit con tanti suggerimenti e poi compilare il form passo dopo passo con tutte le informazioni richieste.
  • Per sostenere un progetto. Per prima cosa bisogna registrarsi cliccando su Accedi / Registrati in alto a destra inserendo nome, cognome, mail e password a scelta oppure collegando l’account Facebook, Twitter o Google. Riceverete quindi una mail con le istruzioni e il link cui accedere per poter procedere ed effettuare la vostra offerta. Per supportare una campagna dovrete cliccare su "Contribuisci" proprio sotto al titolo della scheda progetto, oppure selezionando direttamente una ricompensa fra quelle proposte nella colonna di destra nella scheda dei progetti. Per fare un’offerta è necessario disporre di una carta di credito o ricaricabile Visa®, Mastercard® o American Express® da associare al proprio profilo nel momento in cui si effettua l’offerta. Non è possibile utilizzare il sistema Paypal.

Produzioni dal Basso, la piattaforma di crowdfunding con diverse modalità di raccolta

Tra le piattaforme di crowdfunding reward based Produzioni dal Basso (PdB) vanta di essere la prima piattaforma nata in Italia. È nata infatti nel 2005 da un’idea di Angelo Rindone e promuove soprattutto progetti artistici o raccolte fondi per le associazioni.

  • Per presentare un progetto. Dalla home page cliccate su “Inizia a raccogliere fondi”: verrete reindirizzati nella pagina dedicata dove potrete scaricare il manuale utente e scegliere quale tipo di raccolta fa per voi. A quel punto dovrete iscrivervi alla piattaforma e seguire tutti gli step per la presentazione del progetto. Questi i tre diversi tipi di raccolte, a seconda delle vostre esigenze:
  1. Raccogli tutto: per utilizzare questa modalità dovrete definire un budget, la scadenza (massimo 365 giorni) e indicare almeno 1 ricompensa. I fondi verranno raccolti anche se non raggiungerete il budget previsto.
  2. Donazione semplice: è una modalità che si adatterà bene a progetti sociali o di personal foundraising perché è una modalità libera che non prevede budget nè ricompense (la campagna può durare massimo 365 giorni).
  3. Tutto o niente: la modalità più classica del crowdfunding. Dovrete definire la scadenza (massimo 120 giorni) e inserire almeno una ricompensa. Con questa modalità è possibile raccogliere fondi solo con PayPal e i fondi saranno elargiti solo se raggiungerete o supererete l’obiettivo economico prefissato.
  • Per sostenere un progetto. Esplorate i progetti e scegliete cosa sostenere, quindi cliccate su “sostenere questo progetto”, scegliete la somma da versare e selezionate il metodo di pagamento (possono variare a seconda di quelli scelti dal progettisti, ma generalmente sono PayPal, carta di credito o bonifico). Dovrete fare il login o iscrivervi a PdB e - se la donazione prevede una ricompensa - inserire l’indirizzo di spedizione subito dopo che avrete completato il pagamento.