27 Maggio 2017

ILoveTech - Il magazine per tutti gli amanti della tecnologia

OnePlus 2 si aggiorna a OxygenOS 3.5.5, tutte le novità

OnePlus 2 si aggiorna a OxygenOS 3.5.5, tutte le novità

Scritto da Redazione

- 23 Dicembre 2016

OnePlus 2 si aggiorna a OxygenOS 3.5.5: scopriamo i miglioramenti introdotti grazie a questo update.

OnePlus 2 si aggiorna a OxygenOS 3.5.5, che tra le novità include anche il supporto per la voce LTE VoLTE.

Da quando è stato lanciato, OnePlus 2 ha ricevuto positive recensioni e commenti, ma una delle maggiori critiche rivolte al dispositivo era l’assenza della funzionalità VoLTE.

Nel frattempo, sono stati rilasciati molti update, ma nessuno che aggiungesse la funzione VoLTE. Ora arriva OxygenOS 3.5.5.

Con l’ultima versione di OxygenOS 3.5.5, OnePlus 2 assieme alla funzione VoLTE aggiorna alcune caratteristiche importanti.

Nello specifico, attiva App Lock, la modalità Battery Saving, la modalità Gaming e altre ottimizzazioni come l’Alert Slider e modifiche alla barra di aggiustamento del Volume.

Oltre al fix di alcuni bug e il miglioramento della stabilità del sistema, l’aggiornamento aggiunge importanti novità. Le app Google come Orologio, Messaggi e Calcolatrice sono automaticamente sostituite da quelle native di OnePlus. Ovviamente, gli utenti potranno ancora scaricarle dallo Google Play.

Una pecca dell’aggiornamento alla versione OxygenOS 3.5.5 è che talvolta dopo l’update tutti i settaggi vengono ripristinati a quelli di default, perdendo tutte le personalizzazioni. Parliamo del nome dispositivo, le suonerie, gli indicatori della batteria e la barra di status.

L’aggiornamento a OxygenOS 3.5.5 verrà reso disponibile per tutti i dispositivi OnePlus 2 partendo da un piccola percentuale che andrà aumentando nei giorni prossimi.

OnePlus chiederà anche di rispondere a un sondaggio per dire la vostra sulle modifiche apportate dal pacchetto per l’aggiornamento, in modo da capire le prime impressioni degli utenti che attivano l’aggiornamento.

Se qualcuno volesse fare un rollback e tornare alla precedente versione 3.1.0, esiste una particolare guida rilasciata ad hoc.

Con questo aggiornamento, ancora basato su Marshmallow, si apre la strada ad Android Nougat. Per scaricarlo sarà necessaria una buona connessione, visto che pesa 1,2gb. Aggiunge anche la patch Android di sicurezza nel mese di dicembre.

Potrebbero interessarti