24 Giugno 2017

ILoveTech - Il magazine per tutti gli amanti della tecnologia

Nokia 6 e OnePlus 3T: fotocamere degli smartphone a confronto

Nokia 6 e OnePlus 3T: fotocamere degli smartphone a confronto

Scritto da Redazione

- 14 Gennaio 2017

Nokia 6 è pronto per dare del filo da torcere ai suoi concorrenti nel segmento smartphone di fascia media, in quanto ha tutte le caratteristiche per farlo. Facciamo un paragone con il OnePlus 3T per quel che concerne la fotocamera.

Anche se il processore Qualcomm Snapdragon 430 sia installato sullo smartphone da 5,5 pollici Nokia 6 può essere un aspetto negativo, il dispositivo dispone di 4 GB di RAM e 64 GB di memoria (espandibile fino a 256 GB).

Uno dei concorrenti direti del Nokia 6 sarà il OnePlus 3T, che è la variante aggiornata del OnePlus 3. Facciamo un paragone tra le fotocamere dei due dispositivi.

Dotato di una fotocamera da 16MP posteriore e una da 8 megapixel, il Nokia 6 permette di scattare foto nitide. Le fotocamere nei seguenti hanno le seguenti funzionalità: una dimensione di 1 pixel, flash a doppio LED, autofocus in fase di rilevazione (PDAF), FHD (1080p a 30 fps) e registrazione video.

Il OnePlus 3T ha anche una fotocamera da 16MP, come il suo rivale. Tuttavia, questa fotocamera ha un sensore Sony IMX 298.

Il OnePlus 3T offre supporto PDAF e ha un’apertura di f/2.0. Fornisce anche la registrazione video in 4K a 30 fps, che è meglio del 1080p offerto da Nokia 6.

In definitiva, la registrazione video su entrambi gli smartphone sono molto buone. Entrambi i telefoni hanno una fotocamera da 16MP primaria e, di conseguenza, registrano video molto chiari e nitidi. Il OnePlus 3T dispone di uno stabilizzatore ottico d’immagine che gli conferisce un leggero vantaggio, rispetto al Nokia 6.

Al di là di piccole differenze, i due dispositivi, sul comparto della fotocamera, sono abbastanza simili e, quindi, considerabili equivalenti. Certamente, bisogna tenere in considerazione - in fase di acquisto - anche altre caratteristiche.

Ad esempio, bisona analizzare lo storage interno fornito, la versione di Android supportata (che, almeno, dovrebbe essere o Android Marshmallow o Android Nougat, che sarebbe l’ultima versione di Big G).

Potrebbero interessarti