Zuckerberg compra l’Intelligenza Artificiale per la ricerca scientifica

1
95
Zuckerberg

Un’Intelligenza Artificiale che rende semplice la comprensione di testi e ricerche scientifiche è questo il nuovo acquisto di Chan Zuckerberg Initiative.

La ragione sociale della Chan Zuckerberg Initiative è stato fin dalla sua fondazione lo sviluppo di tecnologie in grado di guarire le malattie grazie alla ricerca scientifica e la collaborazione tra ricercatori.

La fondazione di Mark Zuckerberg e sua moglie ha appena acquisito Meta, una società dell’innovation and communication technology di Toronto che è al lavoro su un’intelligenza artificiale per la comunità scientifica.

Il sistema intelligente riesce a compiere analisi di pubblicazioni medico-scientifiche e desumere automaticamente i punti chiave.

Questo processo permette di rendere subito disponibili ai ricercatori i dati di cui hanno bisogno per la propria ricerca, bypassando anche i limiti imposti dalla lingua.

Ogni giorno vengono pubblicati moltissimi elaborati di biomedicina, uno strumento del genere è necessario per sviluppare il settore più velocemente.

Non si conosce ancora la cifra che Zuckerberg destinerà allo sviluppo della tecnologia di Meta, ma il Cto della fondazione ha definito una linea guida: impiegare duecento persone in squadre che lavorino su una base economica di 3 miliardi di dollari in dieci anni.

La tecnologia Meta si basa su un’intelligenza artificiale che individua alcuni elementi di un documento ed evidenziarle per chi si occupa di ricerca.

Questo processo evita che informazioni importanti finiscano per essere trascurate, l’IA analizza enormi quantità di documenti in pochissimi secondi.

Il sistema intelligente di Meta permette di sviluppare la collaborazione in real time tra diversi ricercatori e diversi ambiti scientifici.

Team diversi che si trovano in posti diversi del pianeta potranno usufruire di Meta in modo gratuito e scambiarsi dati preziosi.

La non-profit creata dal papà di Facebook avrà lo scopo principale di combattere ogni tipo di malattia e Meta sarà lo strumento con cui si propone di arrivare allo scopo.

icona_facebooktwittergoogle-plus-icon Hey! Anche tu, come noi, sei un amante della tecnologia e vorresti rimanere sempre aggiornato sulle ultime news ? Niente di più facile, seguici sui nostri social: Facebook, Twitter, Google+.icona_facebooktwittergoogle-plus-icon