Nokia fa causa ad Apple in USA e in Europa, le ragioni

0
114

Nokia fa causa a Apple e in USA e in Europa. Tutti i motivi.

Nokia inizia una causa con Apple, sia in USA che in Europa. La prima domanda che ci viene sicuramente in mente è la seguente: perché l’ex colosso tech finlandese si schiera contro il gigante di Cupertino?

Il motivo, pare, molto semplice: sembra, infatti, che Apple abbia violato diversi brevetti di Nokia, che ha depositato diverse denunce contro Apple., sia in Germania che negli Stati Uniti.

L’azione legale dell’azienda finlandese, infatti, rappresenterebbe un’azione difensiva contro la causa antitrust, depositata dall’azienda dei mela device.

Una mossa che ha subito allertato Nokia, che sostiene, dal canto suo una violazione, da part di Apple, di vari brevetti di sua proprietà.

Nokia ha diramato un comunicato, nel quale spiega che l’azienda possiede tre portafogli di proprietà intellettuali, derivati da investimenti superiori a 115 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo su un periodo di più di 20 anni.

I brevetti in questione riguardano PC, tablet e smartphone. Di alcuni brevetti, Apple aveva promesso, a partire dal 2011, di pagare alcune royalities, ma poi ha cambiato idea e non ha acquistato in licenza altri brevetti, usati, d’altronde, in molti mela-prodotti.

Attraverso il nostro costante investimento in ricerca e sviluppo – ha specificato Ilkka Rahnasto, responsabile della divisione Patent Business di Nokia – Nokia ha creato o contribuito a molte delle tecnologie fondamentali usate nei dispositivi mobile di oggi, inclusi i prodotti Apple. Dopo diversi anni di trattative per tentare di raggiungere un accordo che copre l’uso di questi brevetti da parte di Apple, abbiamo deciso di prendere l’iniziativa per difendere i nostri diritti”. 

Le denunce coprono, in totale, 32 brevetti che riguardano chipset, codifica video, software, interfaccia utente, antenna, display e altre tecnologie.

La reazione di Apple – quasi subitanea, se non contemporanea a quella di Nokia – non si è fatta attendere.

L’azienda di Cupertino, infatti, ha denunciato quella scandinava presso la Corte Distrettuale della California, accusando l’azienda finlandese di aver cospirato con altre otto aziende, per ottenere più denaro di quello effettivamente pattuito.

icona_facebooktwittergoogle-plus-icon Hey! Anche tu, come noi, sei un amante della tecnologia e vorresti rimanere sempre aggiornato sulle ultime news ? Niente di più facile, seguici sui nostri social: Facebook, Twitter, Google+.icona_facebooktwittergoogle-plus-icon