Italiani su internet: il Censis rilascia dati che sorprendono

0
99
italiani su internet

La stampa nostrana versa fiumi di inchiostro per descrivere le abitudini degli italiani su internet, il quadro però risulta ancora incompleto. E’ opinione comunque che il nostro paese abbia ancora un rapporto travagliato con le nuove tecnologie, con le dinamiche del web in particolare. Vittime di bufale, di truffe e poco inclini agli acquisti on-line, a questi dati allarmanti si somma l’opinione comune che vuole gli italiani ancora lontani dalla connessione ad alta velocità. Ma è tutto vero quello che si dice, il rapporto Censis ha provato a fare chiarezza circa il comportamento degli italiani su internet e ne emerge un quadro sfaccettato. Alcuni luoghi comuni trovano conferma mentre emergono altri dati che meritano un’analisi più attenta. E’ indubbio però che l’innovazione nel nostro paese non sia adeguatamente sostenuta, la rete potrebbe essere un volano per l’economia, soprattutto come soluzione al problema della disoccupazione giovanile. Bassi investimenti e scarsa informazione contribuiscono a non far decollare il Bel Paese. Scopriamo insieme quanto emerge dagli studi Censis.

73.7% degli italiani su internet

La crisi colpisce duro, i soldi da spendere sono pochi, ma a quanto pare gli italiani non rinunciano alla tecnologia. Stando ai dati contenuti nel 50esimo rapporto Censis, nel 2016 gli italiani su internet sono arrivati a quota 73.7%, praticamente tre su quattro, un dato che arriva a 95.9 se si prende in esame solo la popolazione sotto i 30 anni. Una nazione a due velocità, innegabile, tuttavia anche la popolazione più matura sta sposando la rete.

Il 61.3% della popolazione utilizza WhatsApp, che si conferma nuova passione degli italiani, il dato sale all’89.4% per gli under 30. Il 64.8% degli italiani ha uno smartphone (89,4% per i giovani), il 56,2% usa Facebook (89,3% tra i giovani). Gli italiani si muovono verso la rete, a quanto risulta dal rapporto le principali attività svolte in rete riguardano l’informazione, la visione di film, calcio, acquisto di prodotti, operazioni bancarie e prenotazione di viaggi.

Gli italiani su internet spostano molti soldi, a quanto pare infatti i ricavi degli operatori sono aumentati del 6.2% rispetto ai 5.1 miliardi di euro incassati nel 2015. Non rinunciamo alla connessione, contestualmente gli introiti derivati dal traffico sms sono calati del 14.4%. Che ne pensate di questi dati?

icona_facebooktwittergoogle-plus-icon Hey! Anche tu, come noi, sei un amante della tecnologia e vorresti rimanere sempre aggiornato sulle ultime news ? Niente di più facile, seguici sui nostri social: Facebook, Twitter, Google+.icona_facebooktwittergoogle-plus-icon