22 Maggio 2018

ILoveTech - Il magazine per tutti gli amanti della tecnologia

Magic Leap One: visore di realtà aumentata in arrivo per il 2018

Magic Leap One: visore di realtà aumentata in arrivo per il 2018

Scritto da Sonia Ionta

- 21 Dicembre 2017

Novità per il 2018: la start up Magic Leap lancia One, super visore di realtà aumentata.

In arrivo per il 2018 Magic Leap One: visore di realtà aumentata in grado di ricostruire un modello dettagliato dell’ambiente che circonda l’utente.
Per fare ciò, il dispositivo utilizza un campo di luce digitale che sovrappone le immagini virtuali al mondo reale attraverso l’impiego di sistemi fotonici che usano il silicio come mezzo ottico.

One, il visore di realtà aumentata di Magic Leap è un sistema stand-alone ovvero un dispositivo in grado di funzionare autonomamente, senza bisogno di un personal computer o di uno smartphone.
Magic Leap One è costituito da un paio d’occhiali molto particolari, detti “Lightwear” che funzionano solo se associati al “Lightpack”, un dispositivo portatile tondo contenente la parte hardware per l’elaborazione dei dati da tenere attaccato al corpo, ad esempio applicato alla cintola dei pantaloni, assieme al controller touch, chiamato “Control”, utilizzato per tracciare i movimenti dell’utilizzatore.

La differenza dagli altri dispositivi, secondo l’articolo realizzato da Brian Crecente per Rolling Stone dopo una prova in esclusiva del Magic Leap One, consiste nella proposta di una “mixed reality” utilizzando la tecnologia “Digital Lightfield” con cui gli oggetti virtuali sembrano solidi all’osservatore e non traslucidi come accade invece utilizzando altri visori di realtà aumentata.
sistema stand-alone, che non ha bisogno né di un PC né di uno smartphone per funzionare.

Brian Crescente, dopo aver provato in prima persona del device, afferma:

“Avvicinarsi all’oggetto volante non ne rendeva visibili i pixel; evidenziava dettagli che non potevo vedere da lontano. Ma se mi avvicinavo troppo spariva, oppure improvvisamente ci finivo dentro. Artefatti, mi hanno spiegato, di una demo non ancora finita. Ho notato anche che i suoni del robot si muovevano mentre gli giravo intorno, e il suono proveniva sempre dalla posizione giusta dovunque mi mettessi.”

Stando a quanto afferma la startup Magic Leap, One sarebbe in grado di gestire vari input: controllo vocale, posizione della testa, varie gesture predefinite, tracciamento del movimento degli occhi.
Inoltre, One potrà aprire più di un display contemporaneamente, posizionare degli oggetti nello spazio circostante ed anche collegarsi online con altri utenti.

Info sull’azienda Magic Leap

La Magic Leap è una start up statunitense creata da Rony Abovitz nel 2010 ed ha ottenuto un grande consenso tra gli investitori, ottenendo finanziamenti per quasi 2 miliardi da Alibaba.com, Google, Qualcomm ed altri.

La start up è nata con la mission di sostituire gli schermi dei device elettronici attraverso interfacce di realtà individuale e portare le immagini 3D nella realtà.

Tag di questo articolo:

InnovazioneNuove uscite