22 Ottobre 2017

ILoveTech - Il magazine per tutti gli amanti della tecnologia

Honor 6X, il primo smartphone del 2017: economico e prestante

Honor 6X, il primo smartphone del 2017: economico e prestante

Scritto da Redazione

- 4 Gennaio 2017

Honor, proprietà di Huawei, ha lasciato il suo ultimo smartphone: Honor 6X, destinato al grande successo dato anche al suo costo basso

Proprio durante queste ore, è in corso il Ces a Las Vegas e a conquistare l’attenzione di tanti è Honor, la società di proprietà di Huawei che ha lanciato il suo ultimo smartphone super tecnologico. Si tratta dell’Honor 6X, che entra direttamente a far parte del device android di fascia di prezzo media/bassa. Il suo prezzo è incredibilmente vantaggioso considerando ciò che offre. Per acquistarlo bastano solamente 249 euro. Tra le sue caratteristiche principali, non poteva mancare la doppia fotocamera, dato che Honor è stata una delle prime case produttrici di smartphone ad inserire la doppia fotocamera. È bene specificare che il 6X non è un top di gamma come i precedenti, ma ha caratteristiche davvero invidiabili. George Zhao, durante la presentazione, ha fatto riferimento al concetto di millennials. È dotato, infatti, di uno schermo Full HD da 5,5 pollici, di un corpo in metallo dallo spessore di 8,2mm, da un pannello in vetro 2.5D sul lato frontale e un pannello curvo su quello posteriore.

La fotocamera principale, quella posta sul retro, è di 12 megapixel mentre la seconda è di soli 2 megapixel ma permette di raccogliere le informazioni necessarie per garantire uno scatto preciso e pulito. L’apertura offerta da questo sistema (fino a f/0.95) produce effetti di sfocatura simili agli scatti di una reflex. Nello smartphone c’è anche la tecnologia PDAF (Phase Detection Auto Focus) che consente una messa a fuoco perfetta in soli 0,3 secondi. Honor 6X, ha un processore Kirin 655 con architettura Octa-Core. Di supporto, c’è un co-processore i5. Lo smartphone è dotato inoltre dello Smart File System di Honor, che implementa il sistema EXT4 di Android prevenendo la frammentazione dei file e mantenendo le performance del device.

La sua, è una batteria da 3340mAh, che promette grandi durate per via della presenza di un CPU con architettura da 16nm e una tecnologia di risparmio energetico. Stando alle caratteristiche su carta, lo smartphone permette fino 2,2 giorni di utilizzo, o 1,5 se l’uso è davvero estremo. Al momento, l’
Honor 6X è disponibile nella versione con 3GB di RAM e 32GB di memoria interna a partire da oggi (4 gennaio) nelle colorazioni oro, argento e grigio, a un prezzo consigliato al pubblico di 249€. I rumors rivelano che non mancherà molto per poterlo acquistare anche nella versione premium: sarà dotato di 4GB di RAM e 64GB di memoria interna e costerà all’incirca 299€. Un ottimo modo per spendere poco e non rinunciare alla qualità.

Potrebbero interessarti