23 Novembre 2017

ILoveTech - Il magazine per tutti gli amanti della tecnologia

Google lancerà due smartwatch all’inizio del 2017, le novità

Google lancerà due smartwatch all'inizio del 2017, le novità

Scritto da Redazione

- 22 Dicembre 2016

Google lancerà due nuovi smartwatches di punta nel primo trimestre del prossimo anno, secondo Jeff Chang, product manager di Android Wear.

Google lancerà nuovi smartphone l’anno prossimo. In un’intervista esclusiva a The Verge, Chang ha detto che i nuovi orologi saranno il fiore all’occhiello dei dispositivi Android Wear 2.0 e saranno i primi a essere lanciati con la nuova piattaforma.

L’azienda ha confermato il lancio di questi nuovi dispositivi, come parte di un più ampio sforzo per convincere i consumatori che i gadget indossabili - smartwatch in particolare - sono sempre più richiesti.

I nuovi modelli non avranno marchio Google o Pixel, ma saranno brandizzati con il nome della società che li sta fabbricando.

Chang dice che Google ha collaborato con il produttore - che non avrebbe un nome, ma ha detto che ha prodotto i dispositivi Android Wear nel passato - sulla progettazione hardware e software degli orologi.

OROLOGI ANDROID WEAR CHE SARANNO AGGIORNATI A 2.0 L’ANNO PROSSIMO:

Dopo il lancio dei nuovi dispositivi, gli orologi Android Wear esistenti otterranno l’aggiornamento ad Android Wear 2.0 .

La nuova piattaforma porta una serie di nuove funzionalità, tra cui le applicazioni standalone che non richiedono un telefono, il supporto ad Android Pay e all’assistente vocale di Mountain View, già lanciato sul Google Pixel.

Non tutti gli orologi Android Wear verranno aggiornati, solo gli ultimi, a detta di Google. Alcune funzioni, come ad esempio Android Pay, richiedono hardware specifico, quindi non tutti i modelli potranno supportarlo.

Google rilascerà la quinta e ultima developer preview di Android Wear 2.0 nel mese di gennaio e pare che essa includerà il supporto sia a Google Assistant che ad Android Pay (su dispositivi supportati).

Android Pay, inotre, funzionerà su entrambe le piattaforme iOS e Android.

Potrebbero interessarti