17 Agosto 2017

ILoveTech - Il magazine per tutti gli amanti della tecnologia

Google Classroom si aggiorna, ricevendo tante novità

Google Classroom si aggiorna, ricevendo tante novità

Scritto da Redazione

- 16 Gennaio 2017

Google è sempre stato un sostenitore della creatività e dell’istruzione. Ciò è evidente in tutto ciò che fa e nel fornire agli utenti facile accesso alle informazioni per nutrire le menti delle giovani generazioni, anche con il servizio Google Classroom.

Google Classroom, piattaforma di apprendimento del colosso delle ricerche, dedicata a tutti coloro che operano nel settore della formazione, ha avuto diversi aggiornamenti significativi, da quando è stato lanciato nel 2014.

Dopo aver subito un cambiamento dell’interfaccia e l’introduzione di una gamma di strumenti aggiuntivi che facilitano l’apprendimento, sia per gli studenti che per gli insegnanti, la piattaforma continua ad evolvere.

Come Google ha imparato, non tutti gli studenti sono abituati a un certo metodo di insegnamento. Forse l’aggiornamento più importante sinora annunciato è quello che riguarda gli gli insegnanti, i quali ora saranno in grado di assegnare diversi compiti agli studenti, in base alla loro capacità di eseguirli.

Aggiungendo la possibilità di assegnare un compito specifico a uno scolaro o ad uno specifico gruppo di studenti, in modo che chi sta più indietro possa raggiungere i propri compagni e non trovarsi in svantaggio.

Mentre gli studenti beneficiano della possibilità di ricevere un lavoro personalizzato, gli insegnanti possono godere di due nuovi tipi di notifiche che li aiutano a organizzarsi meglio.

Google Classroom ora dà agli insegnanti notifiche che mostrano se il lavoro di uno studente è stata presentato dopo la data di scadenza fissato.

L’integrazione del corso per gli sviluppatori

Infine, le API di Google Classroom permetteranno agli sviluppatori di integrare meglio le loro applicazioni alla piattaforma, personalizzando ulteriormente l’esperienza di apprendimento di uno studente.

Applicazioni come Flat.IO, che sono specificamente adatte a un corso di studio, possono aggiungere materiali e modificare il lavoro esistente che gli studenti hanno creato. Questo permette agli sviluppatori di creare modelli specifici per i corsi ai quali gli studenti partecipano.

 

Potrebbero interessarti