25 Giugno 2017

ILoveTech - Il magazine per tutti gli amanti della tecnologia

Google Assistant permetterà i pagamenti tramite comandi vocali

Google Assistant permetterà i pagamenti tramite comandi vocali

Scritto da Redazione

- 17 Gennaio 2017

Google Assistant probabilmente, tra non molto tempo, permetterà di pagare gli acquisti, utilizzando, semplicemente, i comandi vocali.

Una stringa di codice trovato nell’ultima versione beta dell’app di Google suggerisce che Google Assistant diventerà ancora più utile in futuro, consentendo agli utenti di effettuare pagamenti attraverso i comandi vocali.

L’integrazione con un’ampia gamma di servizi di Big G e la disponibilità all’espansione di API di terze parti ha contribuito a rendere Google Assistant un software di successo.

Il codice, presente nella versione versione beta 6.11.13, accenna a una nuova funzione che permetterebbe di effettuare pagamenti con comandi vocali su Google Assistant.

Più stringhe di codice sono state trovate che si riferiscono alle impostazioni di pagamento per l’Assistente del colosso delle ricerche.

Queste stringhe includono informazioni di pagamento come l’indirizzo e il numero di telefono dell’utente, per consentire agli utenti di scegliere la carta di credito che si desidera collegare alla funzione.

Ci sono anche linee collegate a diversi indirizzi di fatturazione e spedizione, e sembra anche che gli utenti saranno in grado di specificare i loro dispositivi connessi a Google Assistant che saranno in grado di partecipare ai pagamenti caratterizzato per evitare acquisti accidentali.

I pagamenti effettuati tramite Google Assistant

Google Assistant attualmente supporta i pagamenti, ma attraverso le applicazioni di servizio. La caratteristica espandono il supporto di pagamento alle transazioni effettuate attraverso lo shopping online come offerto da Alexa di Amazon.

La funzione di pagamenti per Assistant è molto richiesta dagli utenti. Tale funzione consentirebbe all’assistente digitale di competere meglio con rivali quali Siri di Apple, Cortana di Microsoft e Alexa di Amazon.

Una recente indiscrezione ha rivelato che Assistant avrà anche un’opzione di input da tastiera che permetterà agli utenti di utilizzare l’assistente digitale attraverso testo battuto, oltre al comando vocale.

Si attendono ulteriori aggiornamenti sulla nuova funzione per l’assistente vocale di Big G.

 

Potrebbero interessarti