18 Gennaio 2021

ILoveTech - Il magazine per tutti gli amanti della tecnologia

Gli hashtag da evitare su Instagram per non essere bloccati

Gli hashtag da evitare su Instagram per non essere bloccati

Scritto da Giorgia Fanari

- 26 Febbraio 2018

Ecco la lista degli hashtag da evitare su Instagram per non essere bloccati. In più, come scoprire se si è vittima di shadowban.

Quali sono gli hashtag da evitare su Instagram per evitare di essere bloccati?

Sapere come utilizzare gli hashtag su Instagram è importante sia per fare più like ottenere più seguaci che per evitare lo shadowban, che rende praticamente invisibili le foto pubblicate oltre alla cerchia dei propri follower.


Esistono infatti alcuni hashtag da evitare su Instagram poiché considerati “spam”: se li userete potrebbe capitarvi di non vedere la foto appena pubblicata nella ricerca di quelli che avete usato. In tal caso, vi converrà provvedere a toglierlo o comunque non utilizzarlo più in futuro!


Per prevenire, vi segnaliamo gli hashtag da evitare su Instagram che al momento - febbraio 2018 - risultano essere nella “List of Banned Instagram Hashtags (2018)”. Successivamente, scopriremo anche come vedere se un hashtag è vietato e bannato e come capire se si è vittima di shadowban.

Gli hashtag da evitare su Instagram: la lista degli hashtag “bannati”

Vi riportiamo di seguito la List of Banned Instagram Hashtags (2018): si tratta di hashtag da evitare su Instagram, almeno per il momento, in quanto troppo popolari e considerati “segnalati dalla community di Instagram”. Se utilizzate questi hashtag nella descrizione della vostra foto, il post potrebbe non essere trovato: nessun nuovo utente potrà vedervi e questo ovviamente porterà ad un crollo del vostro engagement su Instagram (meno follower e meno like alle vostre foto).

Ecco dunque gli hashtag da evitare su Instagram:

A
#adultlife #alone #asia #attractive #assday

B
#beautyblogger #brain #babe #bikinibody #boho #books #beyonce

C
#costumes #curvy #curvygirls

D
#desk #direct #dm #date #dating #dadylove #dogsofinstagram #dedicationstudio

E
#eggplant #elevator #easter #ebony


F
#fitnessgirls #fishnets #followforfollow #f4f

G
#goddess #girlsonly #gloves #graffitiigers

H
#happythanksgiving #hardworkpaysoff #humpday #hairychest

I
#ig #instamood #iphonegraphy #italiano #instadaily #instalike #instamood

K
#killingit #kansas #kissing #kindredparents

L
#lingerie #like #lean #l4l #leaves #likeforlike

M
#master #models #mustfollow #meme

N
#nasty #newyears #newyearsday

O
#overnight

P
#petite #pornfood #popular #pushups

S
#skype #snap #snapchat #single #singlelife #stranger #saltwater #shesquats #shower #shit #sallyhansen #sopretty #sunbathing #streetphoto #swole #snowstorm

T
#tag4like #tanlines #tgif #todayimwearing #teens #teen #thought #tag4like #thighs #thebaligroom #twerk

U
#undies

V
#valentinesday

W
#woman #womancrushwednesday #women #workflow #wtf

A questa lista si aggiungono altri hashtag bannati ormai da anni. In particolare, hashtag da evitare su Instagram sono senza dubbio quelli relativi a:

  • nudità e sesso: #naked #sexy #underwear #nekkid #breasts #clit #dick #cock #cleavage #butt #bubblebutt 
  • razzisti e offensivi: #nigger #niggers #whore
  • droghe: #weed #marijuana

Come vedere se un hashtag è vietato e bannato

Per capire se un hashtag è bannato e quindi è meglio evitare di utilizzarlo, potete fare un semplice controllo tramite la app di Instagram: andate nella scheda “Esplora” della app (contrassegnata in basso dalla lente di ingrandimento) e nella stringa della ricerca digitate l’hashtag da verificare. Cliccate sull’hashtag in questione: vi farà vedere i post più popolari ma non quelli recenti. Scorrendo verso il basso apparirà poi la seguente scritta:

I post recenti di #HASHTAGDAEVITARE al momento sono nascosti perché la community ha segnalato alcuni contenuti che potrebbero non rispettare le linee guida della community di Instagram.

Come capire se si è vittima di shadowban


Capiamo intanto meglio cosa è lo shadowban: si tratta di una penalizzazione da parte di Instagram che riduce la visibilità dei post che pubblicate nei feed degli hashtag utilizzati. Questo significa che voi continuerete a vedere i vostri post e così anche i vostri follower. Tuttavia le persone che non seguite e che non vi seguono - quindi i nuovi potenziali follower - non li vedranno poiché la vostra foto non finirà nei feed degli hashtag utilizzati. Sarà quindi più ardua crescere e farsi conoscere su Instagram.

Se volete sapere come capire se si è vittima di shadowban, potete intanto fare un check su questo sito: potrebbe non essere del tutto affidabile ma vi aiuta a vedere se avete utilizzato hashtag da evitare.

Un altro modo per capire se si è vittima di shadowban è controllare se le vostre foto sono visibili all’esterno facendo la ricerca tramite hashtag ma da un altro profilo che non sia vostro seguace (dal vostro account risulteranno sempre e comunque visibili).

Lo shadowban potrebbe dipendere non soltanto dall’utilizzo di hashtag da evitare su Instagram, ma anche da un uso improprio del social network: partecipazione a gruppi di scambio like e commenti in maniera massiccia, utilizzo esagerato - e riconoscibile - di bot per ottenere nuovi follower.

Tag di questo articolo:

Instagram App