23 Novembre 2017

ILoveTech - Il magazine per tutti gli amanti della tecnologia

Facebook, niente più fake news: arriva finalmente il filtro anti bufala

Facebook, niente più fake news: arriva finalmente il filtro anti bufala

Scritto da Redazione

- 16 Gennaio 2017

Finalmente, Facebook ha deciso di porre dei limiti alla pubblicazione di notizie fake. Con il filtro anti bufala, non ci saranno più notizie falsate

Secondo il Financial Times, Facebook penserà quanto prima, alla creazione di un apposito filtro per le notizie fake, quelle false, che vengono pubblicate solo per spingere ingenui utenti al click. In Germania, il filtro sarà operativo già a partire già dalle prossime settimane. Perché si parte dalla Germania? Non è di certo un caso: in questo paese, la diffusione di fake news viene presa in seria considerazione. Infatti, le autorità già si sono mosse reagendo con multe e ammonimenti. La piattaforma di comunicazione web fondata da Mark Zuckerberg, si occuperà di disporre un controllo più minuzioso sull’autorevolezza dei contenuti e sulla liceità degli stessi. Come? Con un filtro avanzato che è stato annunciato già negli scorsi mesi, per il territorio statunitense.

In Germania, il fenomeno disturba in modo particolare la classe politica che si sono palesati molto preoccupati del negativo effetto di queste fake news, che in qualche modo, potrebbero influenzare la popolazione e spingerli a votare per la parte sbagliata, alle prossime elezioni federali azionali, in programma per il prossimo autunno. Lo Stato ha per questo preteso un blocco preventivo sulle notizie bufala, nel tentativo di scongiurare un remake della situazione verificatasi negli USA, con le ultime presidenziali americane.

Ci sono quindi state minacce di dure sanzioni da parte del governo tedesco, nei confronti di Facebook. Ma il social sta già pensando a come evitare che il problema fake news diventi più grande: avvierà un sistema di segnalazione che conti sui feedback degli utenti. Per la Germania, tutte le news false verranno inviate all’organizzazione di Berlino Correctiv, la quale provvederà a diffondere un avviso pubblico sulla falsità dei contenuti segnalati .

Ovviamente, gli articoli contrassegnati in moto negativo, perderanno visibilità sul News Feed. È chiaro che la Germania sarà tra le prime nazione ad usufruire del filtro, ma ben presto Facebook lo estenderà al mondo intero.

Potrebbero interessarti