17 Febbraio 2019

ILoveTech - Il magazine per tutti gli amanti della tecnologia

Cos’è Google Analytics: monitoraggio e controllo di un sito Web

Cos'è Google Analytics: monitoraggio e controllo di un sito Web

Scritto da Vittoria Vecchio

- 16 Febbraio 2018

Sapere cos’è Google Analytics e come utilizzarlo è fondamentale per poter monitorare e tenere sotto controllo il proprio sito web, in termini di accessi e statistiche. Vediamo nel dettaglio come funziona.

Se abbiamo deciso aprire un nostro sito internet, è fondamentale aggiornalo e arricchirlo continuamente, nonché modificarlo e adattarlo in base all’interesse e all’interazione che è in grado di suscitare negli utenti del web. Proprio per essere in grado di fare quanto appena detto è importantissimo sapere cos’è Google Analytics.

Innanzitutto questo è un servizio gratuito messo a disposizione da Google, appunto, per monitorare l’andamento del proprio sito web. Attraverso Analytics infatti ci viene data la possibilità di tenere sotto controllo le statistiche ed i dati relativi agli accessi degli utenti nel nostro sito internet, organizzati in grafici e tabelle.

Capire cos’è Google Analytics quindi è importante perchè tramite questo strumento ci viene permesso di conoscere il numero di persone che accedono al nostro sito Web, con quale dispositivo, da dove, o addirittura sapere in tempo reale quanti utenti sono attivi all’interno e quali pagine stanno visitando.

Accedere a Google Analytics

Dopo aver fatto una breve presentazione e aver capito cos’è Google Analytics, è giunto il momento di passare alla fase della registrazione.
La prima cosa da fare ovviamente è collegarsi al sito Web del servizio e cliccare sulla voce Accedi, indicando l’account Google che abbiamo intenzione di utilizzare e inserendo la relativa password.

Nel caso in cui non ne avessimo ancora uno, è possibile crearne uno velocemente e in modo gratuito cliccando su Crea un account e seguendo i passi proposti dal sito stesso.


Una volta che abbiamo effettuato il nostro accesso al sito di Google Analytics, bisogna cliccare sulla voce Registrazione, quindi su Inizia a utilizzare Google Analytics, così da inserire i dati relativi al nostro sito Internet.

La schermata successiva sarà dedicata alle specifiche informazioni della proprietà, chiedendoci appunto di inserire il Nome del sito web, indicare l’indirizzo URL nell’apposito campo, e scegliere la Categoria del settore cui si riferisce il sito in questione, quindi se opera nel campo delle Automobili, della Finanza, dello Sport, dei Giochi, della Sanità, ecc.

Successivamente poi ci verranno richieste ulteriori informazioni marginali relative alla nazionalità, al fuso orario, se consentire o meno la condivisione dei nostri dati facendo uso del Benchmarking, dell’Assistenza tecnica e così via.

Infine, dopo aver accettato i termini e le condizioni del servizio Google Analytics, la registrazione del nostro sito Web sarà completata e saremo pronti a fare uso di questo utilissimo strumento.

Controllo e monitoraggio del sito internet

Una volta aver effettuato la registrazione del nostro sito Web, per mettere in pratica le funzionalità di questo servizio sarà necessario necessario ottenere l’ID di monitoraggio, nient’altro che un codice alfanumerico che dovrà essere inserito nelle pagine del sito Internet che intendiamo monitorare e controllare.


Nel caso in cui stessimo utilizzando un CMS come WordPress, Drupal o Joomla, basterà accedere alla sezione relativa alla gestione dei file che compongono il sito e sceglierne uno nel quale inserire il nostro codice di monitoraggio.

Per verificare se l’inserimento è stato effettuato in modo corretto, bisognerà accedere alla pagina principale di Google Analytics e cliccare sulla voce Invio traffico di prova. Quando il codice di monitoraggio viene inserito nel modo giusto, infatti, sotto la voce Stato il traffico del sito passa da 0 utenti attivi a 1 utente attivo (considerando appunto il traffico di prova).

Dopo aver capito cos’è Google Analytics e come registrarsi, possiamo passare alla fase successiva, quindi iniziare a dare un’occhiata ai dati sul nostro sito Web.
Dalla Homepage infatti avremo la possibilità di accedere a diverse sezioni, tra cui In tempo reale, dalle quali avere una visione panoramica del nostro sito internet e con cui ci verrà consentito di venire a conoscenza delle pagine più visitate, dei dispositivi più utilizzati per effettuare il collegamento, la nazionalità del nostro pubblico, il target e così via.

Cancellare una proprietà da Google Analytics

Come è stato semplice accedere e inserire una proprietà in Google Analytics, è altrettanto semplice cancellarla in qualsiasi momento.

Per farlo basta accedere alla sezione Amministratore, selezionare il sito che intendiamo eliminare, quindi cliccare su Impostazioni di proprietà e poi su Sposta nel cestino, ricordandoci di cancellare anche il codice di monitorio specifico.

A tal proposito però è importante specificare che la cancellazione del sito internet non ha un effetto immediato, questo infatti rimarrà all’interno del Cestino per alcuni giorni, così da consentirci di ripristinarlo nel caso in cui avessimo un ripensamento.

Tag di questo articolo:

Google Browser

Potrebbero interessarti