11 Settembre 2022

ILoveTech - Il magazine per tutti gli amanti della tecnologia

Come funziona Apple Music: quanto costa e come attivare lo streaming musicale

Come funziona Apple Music: quanto costa e come attivare lo streaming musicale

Scritto da Giorgia Fanari

- 16 Febbraio 2018

Volete scoprire come funziona Apple Music, il sistema di streaming musicale Made in Cupertino? Ecco su come attivarlo, su quali dispositivi utilizzarlo e quanto costa.

Se volete sapere come funziona Apple Music è molto probabilmente perché amate avere a portata di mano tanta musica da ascoltare dove e quando preferite.

Apple Music è infatti il sistema di streaming musicale di casa Apple, da scegliere ad esempio in alternativa a Spotify o Amazon Music, giusto per citare due tra le piattaforme di streaming musicale più note. Si tratta di un servizio offerto con un abbonamento mensile che permette di avere a portata di smartphone quasi l’intero catalogo iTunes Store senza dover effettuare acquisti ad hoc.

Ma vediamo passo passo come funziona Apple Music, su quali dispositivi è disponibile, quanto costa e come attivarlo.

Come funziona Apple Music: i dispositivi compatibili e le funzioni

Per capire come funziona Apple Music dovete sapere che ovviamente darà il meglio di sé all’interno dell’ambiente Apple: è infatti perfettamente integrato all’interno di iOS dalla versione 8.4, oppure all’interno di iTunes, dalla versione 12.2, sia su OS X che su Windows. Tuttavia esiste anche un’app per smartphone Android che potete scaricare direttamente da Google Play: se avete un Samsung non dovrete quindi rinunciare allo streaming musicale di Apple Music.

In macchina potrete ascoltare tutta la musica che volete collegando Apple Music via USB, Bluetooth o CarPlay, mentre se avete un Apple Watch potete scaricarvi le canzoni e ascoltarle tramite AirPods o cuffie bluetooth mentre magari siete al parco a correre. Apple Music è infine compatibile anche con la Apple Tv (quarta generazione o successiva).

Scopriamo ora come funziona Apple Music andando a vedere nel dettaglio le funzioni che avrete a disposizione:

  • Per te. Qui troverete tutti i consigli da parte di Apple Music, basati sia sulle indicazioni che avete dato al momento dell’iscrizione sia sugli ascolti che siete soliti fare. Troverete singoli, album e playlist.
  • Scopri. Troverete la musica del momento, le classifiche e i video musicali più gettonati. Potete anche fare ricerca per categorie.
  • Radio. Avrete a disposizione le stazioni radio personalizzate del servizio.
  • Cerca. Non serve neanche spiegarlo, vero? Qui potrete ovviamente fare le vostre ricerche in base al nome dell’artista o del brano che vi interessa.
  • Libreria. In questa sezione potrete gestire la vostra libreria musicale e le vostre playlist, sia per quanto riguarda i contenuti personali che quelli ottenuti mediante Apple Music.

Se volete sapere come ascoltare i brani su Apple Music, niente di più facile: non dovrete far altro che cliccare sul pulsante Play che trovate sulle copertine dei singoli o degli album. Il sistema made in Cupertino vanta un catalogo con oltre 45 milioni di brani che possono essere ascoltati in streaming, su tutti i dispositivi, senza interruzioni.

Album e brani possono inoltre essere scaricati sulla libreria personale, così da essere fruibili anche quando si è offline: per scaricarli per l’ascolto offline dovrete semplicemente cliccare sul pulsante con la nuvola e la freccia.

Quanto costa Apple Music

Il modo migliore per scoprire da vicino come funziona Apple Music è senza dubbio provarlo. Come detto, alla prima attivazione avrete una prova gratuita di 3 mesi, tuttavia da subito vi verrà chiesto di scegliere un tipo di abbonamento per Apple Music che si attiverà allo scadere del periodo di prova qualora non venisse disattivato.

Ecco dunque quali sono i costi dell’abbonamento di Apple Music, decisamente allineati a quelli dei concorrenti:

  • L’abbonamento individuale ad Apple Music costa 9,99 euro/mese ed è destinato all’uso da parte di un solo utente. In alternativa, è disponibile una variante annuale che costa 99 euro, sempre per un solo utente.
  • Anche Apple Music offre l’abbonamento formato famiglia che costa 14,99 euro/mese ed è destinato all’uso da parte di un massimo di 6 persone appartenenti al medesimo nucleo famigliare.
  • Per gli studenti è previsto invece un prezzo speciale: l’abbonamento ad Apple Music per gli studenti costa infatti 4,99 euro/mese. In questo caso, sarà richiesta da parte di Apple Music una verifica dell’idoneità.

In aggiunta l’abbonamento di Apple Music vi darà la possibilità di sfruttare le potenzialità di iTunes Match, il sistema grazie al quale potrete, oltre ad ascoltare il normale catalogo, caricare anche la vostra libreria personale nel cloud così da poterla ascoltare ovunque e senza occupare spazio offline nei vostri dispositivi.

Come attivare Apple Music da smartphone, Mac e pc

Per capire come funziona Apple Music più da vicino sarà possibile attivare un periodo di prova gratuita della durata di tre mesi. Vi verrà chiesto sin da subito di scegliere un tipo di abbonamento (per scoprire i costi vi consigliamo invece di leggere l’articolo fino in fondo) che si attiverà allo scadere del periodo di prova qualora non venisse disattivato.

  • Per attivare Apple Music da smartphone Apple non dovrete far altro che andare sulla app “Musica”, mentre su quelli Android - come Samsung e Huawei - sulla app Apple Music.
  • Da Mac invece potrete attivare Apple Music direttamente da iTunes, che trovate già preinstallato.
  • Sui computer Windows l’attivazione dovrà avvenire tramite iTunes, che potrete scaricare e installare sul vostro pc.

Per accedere al servizio di Apple Music avrete bisogno di un ID Apple con cui accedere. Altrimenti dovrete crearlo: semplicemente, seguite la procedura guidata.

Successivamente, potrete suggerire ad Apple una serie di generi musicali che vi interessa seguire, così che Apple Music sia in grado di suggerirvi le migliori playlist relative. Potrete cambiare queste preferenze quando vorrete accedendo al menù relativo al proprio account Apple Music.

Una volta premuto il tasto Fine sarete pronti per navigare su Apple Music. Vi verrà chiesto se volete unire la vostra libreria quella di iCloud, così da poter accedere all’intera libreria musicale già in vostro possesso che sarà sincronizzata su tutti i device connessi allo stesso ID Apple.

Tag di questo articolo:

AppleiPhone Streaming