iPhone 6S, quanti guai! Apple rimborsa batteria ma non lo schermo…

0
158
iphone 6s

Il lancio di un nuovo iPhone è spesso accompagnato da polemiche, chi lo ama e chi lo odia, il Melafonino non lascia mai indifferenti e spacca in due l’opinione pubblica. Cupertino è nota nel mondo per la cura riposta nei propri prodotti, ma non tutto va sempre per il verso giusto. Chi ha qualche annetto in più sulle spalle ricorderà l’antenna-gate, problema di ricezione che affliggeva gli iPhone 4. Quel guaio è stato risolto nei modelli successivi, nuovi ne sono spuntati nei modelli più recenti. E si tratta di problemi molto fastidiosi. Nel mirino in questi giorni c’è iPhone 6S, dispositivo che ha fatto registrare buoni dati di vendita. Non tutti gli utenti sono soddisfatti, c’è anzi da registrare un elevato numero di clienti infuriati.

iPhone 6S, batteria gratis ma lo schermo…

Partiamo dal capitolo Touch Disease, per chi non lo sapesse di un problema ravvisato in molti iPhone 6S. I dispositivi con questa “malattia” riguarda il touchcreen, rendendo in molti casi impossibile l’utilizzo.

Apple però non vuole saperne di rimborsare gli utenti, come spiega in una nota che non lascia spazio a repliche: “Apple comunica che un numero limitato di IPhone 6 Plus immessi sul mercato possono mostrare alcuni problemi al sistema multi touch dello schermo dopo essere caduti ripetutamente scontrandosi con una superficie dura essendo così sottoposti ad ulteriore stress”.

Cari utenti ale prese con questo problema, avete capito? Il seguito della comunicazione non lascia dubbi residui: “Se il tuo iPhone 6 Plus mostra i problemi descritti senza una rottura dello schermo Apple lo riparerà a 149 euro”. Vuoi un iPhone 6S perfetto? Non devi far altro che pagare la riparazione.

La speranza è che simili episodi non si verifichino nuovamente, ma non c’è solo lo schermo ad affliggere gli utenti. Registrati guai anche per questo riguarda la batteria. Non ci riferiamo alle frequenti lamentele riguardanti la scarsa autonomia del Melafonino.

Alcuni iPhone 6S prodotti tra settembre e ottobre 2015 hanno un difetto che li porta a spegnersi improvvisamente, nonostante la batteria non sia completamente scarica. In questo caso però l’azienda si comporta in maniera diversa. Per fortuna.

icona_facebooktwittergoogle-plus-icon Hey! Anche tu, come noi, sei un amante della tecnologia e vorresti rimanere sempre aggiornato sulle ultime news ? Niente di più facile, seguici sui nostri social: Facebook, Twitter, Google+.icona_facebooktwittergoogle-plus-icon