20 Agosto 2017

ILoveTech - Il magazine per tutti gli amanti della tecnologia

Apple WWDC 2017: tutte le novità annunciate all’evento del 5 giugno

Apple WWDC 2017: tutte le novità annunciate all'evento del 5 giugno

Scritto da Giulia Adonopoulos

- 6 Giugno 2017

Da iOS 11 ai nuovi Mac e iPad Pro, ecco cosa ha presentato Apple all’evento di apertura della WWDC 2017. Il meglio del keynote in un video di 19 minuti.

WWDC 2017: le ultime news dalla conferenza Apple del 5 giugno dedicata agli sviluppatori. Dai nuovi iMac, MacBook Pro e iPad Pro, a iOS 11, macOS High Sierra e watchOS 4, sono tantissime le novità hardware e software del mondo Apple in arrivo da qui all’autunno.

Se non hai seguito il keynote Apple in diretta streaming e ti sei perso gli annunci di Tim Cook e soci dal palco di San Jose in California, qui facciamo un riepilogo delle novità più importanti presentate da Cupertino e rivediamo la WWDC 2017 riassunta in un video di 19 minuti.

Apple WWDC 2017: gli annunci più importanti

Quando ieri 5 giugno intorno alle 19.10 Tim Cook è salito sul palco del Convention Center di San Jose, sede della Worldwide Developers Conference 2017, ha detto che nel corso del keynote sarebbero stati fatti 6 annunci importanti sul fronte harware e software. Le principali novità Apple presentate alla WWDC 2017 riguardano:

  • tvOS e Apple TV
  • Apple Watch e watchOS 4
  • macOS High Sierra, iMac e MacBook
  • iOS 11 e Siri
  • iPad Pro 10.5 e 12.9’’

La conferenza è durata circa 1 ora e mezza, ma in questo video pubblicato dal sito The Verge possiamo vedere i momenti salienti della WWDC 2017 del 5 giugno in 19 minuti.

tvOS e Apple TV

Per quanto riguarda tvOS, Apple ha annunciato la partnership con Amazon Prime Video e altri 50 fornitori di contenuti originali, show, serie TV e film. Apple TV avrà il supporto al 4K.

Apple Watch e watchOS 4

La novità di Apple Watch riguarda l’uscita di watchOS 4 con nuove Watch Faces (personaggi di Toy Story, Caleidoscopio) e nuovi cinturini sia nel modello Classic che Sport. Il tracking per il fitness sarà personalizzato e più preciso, e Siri fornirà informazioni su condizioni meteo, orario di alba e tramonto, traffico e tempo che si impiega per arrivare al lavoro, oltre a tenere a mente appuntamenti, voli e treni da prendere e così via.

macOS High Sierra

MacOS Sierra ha ora un nuovo nome: macOS High Sierra, la versione migliorata del sistema operativo arriverà in autunno con tante novità come l’Apple File System (APFS) per una gestione più sicura e affidabile dei dati; il supporto alla risoluzione video 4K e alla realtà virtuale; si potrà usare la modalità Split Screen per un multitasking migliore e la funzione Blocco Autoplay per non far partire i video durante la navigazione sui siti internet. Metal 2 permetterà di utilizzare e sfruttare al meglio la potenza della GPU su Mac e ci saranno nuove feature per quanto riguarda l’editing e la raccolta delle foto e dei video negli album.

iOS 11: Siri, iMessage, Foto, Mappe e Apple Pay

Con iOS 11, la nuova versione del sistema operativo per iPhone e iPad in arrivo in autunno, cambieranno molte cose. Si parte dal design del Centro di Controllo che avrà tutte le voci (connettività, riproduzione audio, luminosità, volume, torcia, calcolatrice...) in un’unica schermata. iMessage avrà la nuova modalità di archiviazione delle conversazioni su iCloud. Siri diventa più intelligente e, predittiva, acquista una voce più espressiva e naturale, la facoltà di tradurre da una lingua all’altra e di fare da dj personale.

Tra le novità anche l’implementazione di Apple Pay, su cui finalmente si potranno effettuare scambi di denaro da persona a persona all’interno dell’app Wallet tramite Touch iD e Apple Pay Cash Card.

Anche le Mappe vengono migliorate e con iOS 11 avremo la possibilità di visualizzare le mappe all’interno dei centri commerciali e negli aeroporti, oltre che le info utili su limiti di velocità e l’assistenza alla corsia per imboccare gli incroci. Su CarPlay viene introdotta la modalità “Do Not Disturb” per impedire l’uso dell’iPhone mentre si è alla guida.

Nuovi iMac e MacBook Pro

La WWDC 2017 ha dato ampio spazio ai nuovi iMac e MacBook. Per quanto riguarda il computer fisso di Apple, il nuovo iMac ha una grafica potenziata grazie alla nuova scheda Radeon Pro serie 500 con RAM fino a 8GB, e un display Retina anche 4K. Sono più veloci e prestanti grazie ai nuovi processori di 7^ generazione Intel della serie Kaby Lake, con velocità Turbo Boost fino a 4,5GHz.

Cupertino ha aggiornato anche i MacBook e MacBook Pro, aggiungendo il modello da 13 pollici che csta 1.549 euro. I nuovi Mac possono già essere ordinati sul sito e saranno disponibili negli Apple Store a partire dal 7 giugno.

Ma non è finita qui, perché Apple ha presentato anche l’iMac Pro, il pezzo forte della linea. Si tratta di un 27 pollici Retina 5K con processore Xeon fino a 18-core ed elaborazione grafica fino a 22Tfps. Il prezzo? Circa 5000 dollari, per una macchina dalle prestazioni incredibili e mai viste finora su un Mac, editing grafico evoluto e possibilità di creare contenuti 3D e in realtà virtuale.

Nuovi iPad Pro

Il gran finale del keynote ha puntato i riflettori sui nuovi iPad Pro. Il modello da 10.5’’ borderless era atteso da marzo, e finalmente è stato svelato insieme all’inedito formato da 12.9’’. Entrambi i tablet sono dotati di display con tecnologia ProMotion, chip A10X Fusion a 64bit e saranno dotati di tutte le funzionalità in arrivo con iOS 11 in autunno, come la nuova app File, il Dock personalizzabile, multitasking e integrazione di Apple Pencil migliorati.

Apple ha rivelato il listino prezzi e la disponibilità dei nuovi iPad Pro: il modello da 10.5’’ è disponibile in 4 colori (grigio siderale, argento, oro e oro rosa) e parte da un prezzo base di 739€ per il taglio da 64GB Wi-Fi per arrivare a 899€ per il modello con memoria 64GB Wi-Fi+Cellular.

Per acquistare l’iPad Pro 12.9’’, disponibile in argento, oro e grigio siderale, è richiesta una spesa che va dai 909€ per il modello da 64GB Wi-Fi, mentre il modello con Wi-Fi+Cellular costa 1069€.

Tag di questo articolo:

AppleWWDCAppiOS

Potrebbero interessarti