17 Marzo 2019

ILoveTech - Il magazine per tutti gli amanti della tecnologia

Android 8.0 O ultime notizie: uscita ufficiale, nome, novità e beta

Android 8.0 O ultime notizie: uscita ufficiale, nome, novità e beta

Scritto da Giulia Adonopoulos

- 20 Luglio 2017

Android 8 O si chiamerà Oatmeal Cookie? Ultime novità e rumours su uscita ufficiale, nuove funzioni, device compatibili e miglioramenti del prossimo aggiornamento.

Buone notizie per gli utenti curiosi di sapere come sarà e quali novità porterà il nuovo Android 8 O. Un gruppo di ingegneri Google Android ha risposto alle domande sul prossimo grande update del sistema operativo. La versione 8.0 di Android, il cui rilascio definitivo è previsto in autunno, punterà lo sguardo su vitals (come batteria e notifiche), icone adattive, notification dots, nuove funzioni relative all’interfaccia come il supporto alla picture-in-picture e molto altro.

Android 8 O nome: come si chiamerà?

Questa la grande curiosità degli utenti. Dopo Kit Kat, Marshmallow e Nougat, Android 2017 si chiamerà Oreo? Chi lo sa. Il team di ingegneri Android ha detto che sveleranno il dolcetto che inizia per O a fine estate. “Non abbiamo ancora un nome e ci sono così tanti snack tra cui scegliere”.

Nel frattempo un suggerimento giunge dal sito Myce, che ha scovato dei riferimenti al probabile nome di Android 8 nel codice del sistema operativo: Oatmeal cookie. Si tratta di biscotti fatti con farina d’avena e gocce di cioccolato molto popolari nei paesi anglosassoni. Tuttavia il nome più quotato per Android O è Oreo, sempre che il brand ceda i diritti del nome al colosso tech: durante un evento stampa nel corso della Google I/O 2017 sono stati offerti biscotti Oreo. Coincidenza, scherzo o spoiler?

Android 8 O: su quali dispositivi?

I primi dispositivi a ricevere l’aggiornamento ad Android 8.0 saranno i Nexus e i Pixel, e nei mesi a seguire toccherà a Samsung Galaxy, LG, Sony, Huawei ecc...

Android O sarà un aggiornamento importante per gli smartphone, mentre non aspettiamoci cambiamenti radicali su smartwatch o tablet. Il team di Google conferma, infatti, che per Android Wear sarà un update tecnico orientato più che altro a preservare la batteria, a controllare meglio le notifiche e a offrire un’interfaccia più user-friendly.

Quali Samsung Galaxy riceveranno Android 8.0?

  • Galaxy S8
  • Galaxy S8+
  • Galaxy Note 8
  • Galaxy S7
  • Galaxy s7 Edge
  • Galaxy S7 Active
  • Galaxy A7 (2017)
  • Galaxy A5 (2017)
  • Galaxy A3 (2017)
  • Galaxy j7 (2017)
  • Galaxy J5 (2017)
  • Galaxy Note FE
  • Galaxy Tab S3
  • Galaxy C9 Pro
  • Galaxy C7 Pro
  • Galaxy J7 Prime

Android O Beta download: come scaricare l’aggiornamento

La versione beta di Android O è già disponibile e vi si può accedere da qui. Iscrivendosi al Programma Android Beta e associando un dispositivo compatibile con la nuova versione si potranno ricevere gli aggiornamenti over-the-air (OTA) e tornare a utilizzare la versione pubblica e stabile di Android 7 in qualsiasi momento annullando l’iscrizione. Prima si consiglia di effettuare il backup dei dati.

I dispositivi su cui si può scaricare la beta di Android 8.0 sono

  • Nexus 5X, Nexus 6P, Nexus Player
  • Pixel C, Pixel, Pixel XL

Android 8 O: le novità annunciate

Le principali novità di Android O riguardano due aree: Fluid Experiences e Vitals. L’idea alla base delle Fluid Experiences è assicurare all’utente un’esperienza d’uso Android fluida, appunto. Vitals eviterà che il dispositivo Android si blocchi o si comporti in modo anomalo.

Picture-in-picture
La prima “esperienza fluida” presentata da Google durante il keynote di marzo è il supporto alla modalità picture-in-picture. Seguendo le orme dell’omonima funzione di iOS 9, anche su smartphone e tablet Android si potranno vedere i video YouTube in un piccolo riquadro posizionabile ovunque sullo schermo mentre si sta facendo altro, come chattare su Whatsapp o scorrere il feed di Facebook.

Autofill
Con Android 8 Autofill sarà disponibile anche all’interno delle app terze e non soltanto su Chrome e le app di proprietà di Google. Si tratta della funzione che permette di completare automaticamente form con i dati per fare il login o commentare nei form di forum e siti. L’Autofill introduce la nuova funzione Smart Text Select che usa il machine learning: Android 8 riconoscerà nomi di posti, numeri di telefono, indirizzi, semplificando le ricerche con un solo tap.

Notification Dots
Un’altra novità di Android 8 saranno i Notification Dots, ovvero i punti che compaiono nelle icone del launcher e attraverso i quali, premendo a lungo, sarà possibile accedere in un attimo alle notifiche.

img1150|center>

Google Play Protect
Passiamo ora ai miglioramenti relativi ai Vitals, legati a sicurezza, batteria e affidabilità. Google Play Protect protegge il telefono dalle app ingannevoli e pericolose, evitando che siano installate tramite un processo di scansione automatica delle app che minacciano la sicurezza e di quelle che non provengono da Google Play Store.

Ottimizzazione batteria
Google sta anche fornendo nuovi tool agli sviluppatori per ottimizzare le loro app per i dispositivi con Android 8 e influire su efficienza della CPU, memoria e gestione dei dati e ottimizzazione della batteria.

Android O dimezza i tempi di avvio e grazie al Play Console limita in maniera intelligente i servizi in background che risucchiano più energia.

Google Assistant
Con Android 8 ci aspettiamo un miglior Google Assistant, in grado non solo di interpretare query da scritto e parlato, ma anche di elaborare immagini tramite Google Lens. In questo modo l’assistente virtuale potrà aggiungere informazioni di contatto da un biglietto da visita o cercare oggetti e luoghi da una fotografia. Inoltre riuscirà a elaborare azioni relative ai pagamenti elettronici, arrivando al pari di Amazon Alexa.

Google Foto
Anche Google Foto viene ottimizzato per consentire una più ampia gamma di strumenti di condivisione, come stampare e acquistare book fotografici direttamente dall’app. Questa funzione al momento è disponibile solo negli USA, ma Google ha annunciato che arriverà nel resto del mondo entro fine anno.

Tag di questo articolo:

AndroidGoogle Sistema operativo