Dopo aver presentato l’iPhone 5, la nuova linea di iPod Touch e il nuovo iPod Nano, Apple è pronta a tornare sul mercato con un altro dispositivo che, proprio come lo smartphone, è atteso ormai da tempo. Stiamo ovviamente parlando dell’iPad Mini, tablet dal “basso” costo e dalle dimensioni ridotte.

Stando alle indiscrezioni, Cupertino dovrebbe presentare l’iPad Mini durante il mese di ottobre, andando così a competere con il Nexus 7 (dispositivo già presente sul mercato) e con il Kindle Fire HD, tablet anch’esso pronto all’uscita proprio come il tablet di Apple.

Bisogna capire cosa gli utenti cerchino, ed è per questo che abbiamo provato a trovare alcuni punti di forza dell’iPad Mini, ma anche un punto debole. Vediamoli insieme.

Cominciamo dal sistema operativo: Apple può vantare senza dubbio del migliore sulla piazza, iOS 6. Il nuovo sistema operativo dovrebbe integrare oltre 200 funzioni mai viste prima d’ora, oltre alle funzioni rinnovate come l’app Mappe e l’assistenza vocale Siri. Punto a favore per l’iPad Mini dunque.

Un altro punto a favore potrebbe essere iBooks, per tutti coloro che vogliono leggersi i loro libri preferiti comodamente dal tablet. Sì, Apple vanta oltre 1,5 milioni di libri nella sua biblioteca multimediale, ed è per questo che lo possiamo definire un punto a favore.

Chiudiamo però con il prezzo. Dunque, il Kindle Fire HD in versione 16GB dovrebbe avere un prezzo intorno ai 200 dollari, 49 dollari in meno del Nexus 7. E l’iPad Mini? Questo è il vero e proprio punto a sfavore, visto che stando ai rumors, il dispositivo potrebbe anche costare più di 300 dollari.

[Fonte]: optimaitalia